F1, GP di Hockenheim: Red Bull a rischio squalifica

Red Bull a rischio squalifica dal Gp di Hockenheim per le mappature del motore.

di Marco Ferraro 22 luglio 2012 13:36

Alle 14.00 di oggi andrà in scena ad Hockenheim il Gran Premio di Formula 1 di Germania ad Hockenheim anche se, dovrà fare a meno di una delle macchine in corsa per la vittoria del titolo: la Red Bull di Mark Webber e del due volte campione del mondo Sebastian Vettel. La casa automobilistica austriaca infatti sarebbe finita sotto esame della Fia e ora rischia la squalifica. Tutto è cominciato alle 10.00 di questa mattina, con un comunicato stampa diramato dalla Fia con la quale si annunciava il motivo del controllo sulla casa automobilistica: “Dall’esame delle mappature della coppia motrice delle vetture numero 1 e 2, risulta che la coppia massima di entrambi i motori nella fascia di regime medio è decisamente più bassa rispetto a quanto visto in altri eventi . E questo corrisponde a un’infrazione dell’articolo 5.5.3 del regolamento tecnico, perché i motori possono così erogare più coppia a un certo regime motore nella fascia media. In più, questa nuova mappatura può alterare significativamente le caratteristiche aerodinamiche di entrambe le vetture; una violazione ulteriore della normativa tecnica”, ha dichiarato attraverso il comunicato il delegato tecnico Fia, Jo Bauer.

Non è la prima volta che la Red Bull finisce sotto esame per le mappature del motore. Infatti, già qualche mese fa, in inverno, la Red Bull era stata oggetto di richiami e di ferrei controlli dei motori delle sue vetture guidate da Webber e Vettel. Ora, nel peggiore dei casi la Red Bull rischia la squalifica dal Gp di Hockenheim, nel migliore dei casi, invece, la Red Bull sarà costretta a partire dal fondo della gara, dall’ultima fila.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti