Formula 1, Briatore: “Alonso più forte di Schumacher”

Secondo Flavio Briatore, Alonso è più forte di Schumacher.

di Marco Ferraro 17 settembre 2012 20:31

In un week end che non ha visto gare di Formula Uno, ci pensa Flavio Briatore, intervistato da Sky Sport 24, a parlare di Ferrari, Renault e tutto ciò che riguarda questo sport e suoi protagonisti. L’ex Renault ha infatti espresso un suo parere che quasi sicuramente farà discutere e non poco i tifosi di Formula 1. Secondo il manager italiano, che in settimana inizierà a condurre un reality, il suo ex pilota Fernando Alonso sarebbe più bravo e forte di Michael Schumacher: “E’ superiore a Schumacher, anche se parliamo di livelli eccelsi e le differenze sono sottili. Fernando fa pochisismi errori, anche se è sotto pressione, ha una visione della gara spettacolare. Certe volte il team può fare errori di strategia e lui riesce a recuperarli, poi quando è davanti al 90% vince le gare, anche se la macchina non e’ così competitiva. Vive e respira solo per la competizione”.

Infine, Flavio Briatore ha commentato la stagione e ha detto la sua sul suo proseguio: “Red Bull in calo? Non sono d’accordo, poi c’é la Lotus, vorrei vedere Alonso al posto di Grosjean. La squalifica? Ha fatto bene la federazione, usa la macchina come se fosse la sua, deve rispettare il lavoro della gente e fa molti incidenti. Poi c’é la Sauber ed è la dimostrazione che i soldi non fanno la differenza. La Mclaren è forte e può togliere molti punti ad Alonso. La Ferrari deve migliorare la macchina e lui deve vincere almeno una gara senza che la Mclaren arrivi seconda. I punti sono molti ma se togli il primo e il secondo posto ti restano le briciole”. Briatore ribadisce inoltre che in Formula 1 si spende molto, in barba al momento di forte crisi economica che sta attraversano l’economia mondiale: “I tifosi vogliono vedere le gare, i sorpassi, c’é gente che fa tecnologia solo in funzione di una gara. Non bisogna sprecare, specialmente in un momento di crisi come quello attuale”.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti