Formula 1, GP Australia – Rosberg prima di Hamilton, 3° Vettel su Ferrari

Vettel conquista un onorevole terzo posto al Gran Premio d'Austrlia di Formula 1, inarrestabili le Mercedes di Hamilton e Rosberg.

di Simona Vitale 20 marzo 2016 12:26

Non ha mancato di riservare emozioni il primo appuntamento di Formula 1, con il Gran Premio di Australia. Lo scenario, rispetto all’anno scorso, per il momento non sembra essere cambiato con le due Mercedes di Hamilton e Rosberg che hanno dominato la scena a discapito della Ferrari di Sebastian Vettel che si è tuttavia guadagnata un ottimo terzo posto. “L’ordine di vincere” da parte del presidente della Ferrari Marchionne non è stato dunque rispettato e a sorpresa Rosberg ha preceduto sul podio il campione in carica Lewis Hamilton. Nonostante la Ferrari sia sia aggiudicata solo il terzo posto del primo GP della stagione, non mancano le speranze per i  prossimi gran premi e tutto lascia presagire un miglioramento delle auto di Maranello, sebbene dettagli tecnici siano sicuramente da perfezionarsi.

Mentre Vettel, quattro volte campione del mondo, ha portato a casa un ottimo terzo posto, lo stesso non si può dire per Raikkonen, costretto al ritiro da un problema al turbo. Brutto incidente per l’ex ferrarista Alonso che ha tamponato in maniera violente la Haas (new entry del campionato) di Gutierrez e si è ribaltato più volte scontrandosi con le barriere. L’impatto visivamente è stato spaventoso, ma per fortuna Alonso è rimasto miracolosamente illeso con la sua McLaren. Per questa ragione la direzione corsa ha sventolato la bandiera rossa e tutti i piloti sono rientrati in corsia box in maniera tale da consentire la rimozione delle vetture. Dopo circa 20 minuti la gara ha proseguito con la Safety Car e con Vettel davanti a Rosberg, che messo gomme medie da portare sino a fine gara.

Il momento più importante al 35esimo giro, quando (con le Mercedes obbligate a mantenere le gomme medie sino al traguardo) Vettel ha sostato per consentire alla sua vettura di ‘indossare’ delle gomme soft, in maniera da tentare la  rimonta. Nonostante l’impegno e la rimonta di 15 secondi ai danni di Hamilton, Vettel non ce l’ha fatta a prendersi il secondo posto ma ha guadagnato comunque una terza posizione che ben lascia presagire per il futuro.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti