Formula 1, Hamilton erede di Schumacher alla Mercedes

Hamilton lascia la Mclaren per la Mercedes, dove sostituirà Michael Schumacher a partire dalla prossima stagione.

di Marco Ferraro 28 settembre 2012 18:25
Lewis Hamilton su McLaren Mercedes in corsa sul circuito di Monza

Lewis Hamilton lascia la Mclaren e sarà il nuovo pilota della Mercedes per la stagione 2013-2014. La notizia era stata già anticipata dal sito della Bild, che aveva pubblicato sulla propria pagina web un’esclusiva del trasferimento alla scuderia tedesca e del passaggio di consegne con l’attuale pilota, Michael Schumacher. Ross Brawn aveva rivelato in settimana alla BBC  che il leggendario pilota ex Ferrari si sarebbe ritirato a breve: “Michael è stato un grande vantaggio per il team, ci ha davvero portati avanti”, come per ringraziarlo e congedarlo dopo due anni di Mercedes.

Lewis Hamilton ha commentato così la fine del rapporto con la Mclaren e il trasferimento alla scuderia tedesca: “Per me è venuto il momento di affrontare una nuova sfida e sono lieto di cominciare così un nuovo capitolo con la Mercedes”.Anche Michael Schumacher ha voluto commentare la notizia del passaggio in Mercedes del pilota britannico : “Ho passato tre begli anni con il team Mercedes, che purtroppo non sono andati dal punto di vista sportivo come tutti noi ci eravamo augurati. Faccio tanti auguri a Lewis e a tutta la squadra affinché raggiungano quel successo per il quale tutti abbiamo lavorato così duramente”.

 Il pilota britannico, fidanzato con la pop star americana Nicole Scherzinger, firmerà un contratto della durata di 3 anni, e troverà come nuovo presidente l’ex pilota austriaco Nicki Lauda. Lo stipendio percepito da Hamilton, secondo quanto riportato dal tabloid britannico Daily Mail, si dovrebbe aggirare attorno alle 15 milioni di sterline all’anno, circa 19 milioni di euro. Intanto, la Mclaren non è rimasta con le mani in mano, e per cautelarsi della partenza di Lewis Hamilton, in mattinata aveva annunciato l’acquisto del pilota messicano Sergio Perez, autore di un’ottima prova nell’ultima gara del Gran Premio. La Mclaren non ha voluto però specificare la durata del contratto di Perez, riportando solamente che si tratta di un rapporto pluriennale.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti