Formula 1, piloti contro Ecclestone: “Le nuove regole sono distruttive”

Una lettera del sindacato piloti a Ecclestone e ai vertici della Formula 1 chiede una modifica delle regole strutturali, soprattutto relativamente alle qualifiche

di Simona Vitale 24 marzo 2016 12:15

Il pilota della Ferrari Sebastian Vettel, insieme a Jenson Button e Alex Wurz, con una lettera hanno chiesto al grande capo Ecclestone di provvedere alla modifica delle nuove regole strutturali della Formula 1, sopratutto alla luce delle nuove qualifiche che si sono rivelate un autentico flop sia per il pubblico appassionato che per gli stessi team. Nella lettera del sindacato piloti si legge:

“Noi sentiamo che certe modifiche recenti nelle regole – sia dal lato sportivo che tecnico, includendo anche alcune scelte di business – siano distruttive, non affrontano i grandi problemi che il nostro sport sta fronteggiando e in alcuni casi possono metterne a repentaglio il futuro successo. Questo si riflette negativamente sul nostro sport e impedisce di attrarre le nuove generazioni e una crescita globale. Siamo consapevoli che tra le parti in causa di questo sport – i proprietari, i rappresentanti, gli organi di governo, i team e le altre parti coinvolte – ciascuna parte agisca con le migliori intenzioni… Conveniamo che le decisioni prese nel corso delle ultime settimane siano obsolete e mal strutturate e che stiano distruggendo i progressi fatti nel corso degli ultimi anni.”

“Vorremmo sollecitare tutti gli addetti ai lavori a riconsiderare e ristrutturare la governance della Formula 1. Tale piano dovrebbe riflettere i principi e lo spirito della Formula 1. Offriamo loro il nostro aiuto per mantenere la F.1 ad alti livelli e fare in modo che ci rimanga anche in futuro. La F1 dovrebbe ospitare solo i migliori piloti, team e circuiti, con partners e fornitori adatti ad un campionato d’elitè come questo.”

L’obiettivo dei piloti sembra dunque quello di mantenere la Formula 1 ad altissimi livelli, chiedendo però delle idonee garanzie: “Noi cerchiamo la competizione ed amiamo la F1 incondizionatamente, la qual cosa fa di noi, probabilmente, le persone con l’interesse più puro per la Formula 1, insieme ai fan.”

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti