F1 – Gp di Austin, Alonso si prepara: “Massima concentrazione”

Il Mondiale di Formula 1 si avvia verso la fine, e la gara di domenica negli USA, potrebbe essere già decisiva per le sorti di Alonso e Vettel.

di Marco Ferraro 16 novembre 2012 22:11

A due gare dal termine, il Mondiale di Formula 1 diventa sempre più avvincente, e forse, quello di quest’anno, è stato uno dei più intensi ed emozionanti degli ultimi anni. La sfida tra il ferrarista, Fernando Alonso, e il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, è una lotta all’ultimo sangue, che forse, potrebbe vedere il suo ultimo atto già nella Gran Premio di domenica ad Austin, in Texas. La tappa statunitense del Mondiale di Formula 1 torna nel calendario dopo ben 5 anni di assenza di una gara da disputare in territorio statunitense. Quello di domenica sarà il penultimo atto di questo Mondiale 2012, che ha regalato diversi colpi di scena e sfide all’ultimo sangue tra i protagonisti delle quattro ruote. Ad Austin, si potrebbe già proclamare il nuovo campione del mondo, che ovviamente sarà uno tra Fernando Alonso e Sebastian Vettel. Il pilota tedesco è il leader attuale, mentre allo spagnolo spetta l’arduo compito di giocare un brutto scherzo al numero uno della Red Bull e riportare il titolo nella scuderia di Maranello ben 5 anni dopo l’ultima vittoria del cavallino rampante targata Kimi Raikkonen nel 2007. Chi la spunterà tra i due, porterà a casa il terzo titolo Mondiale della carriera.

Vettel può dormire sonni più tranquilli rispetto al ferrarista grazie ai 10 punti di distanza, ma dovrà vedersela con un rivale molto carico: “Ho dato un’occhiata a questa pista al simulatore, dopo Singapore e poi ho fatto un po’ di prove ancora l’ultima settimana prima di vederla ieri, quando ho fatto due giri in bicicletta e che cercherò di fare più questo pomeriggio. La pista sembra spettacolare e penso che sarà impegnativa per i piloti e gli ingegneri. Si spera, fornirà un buono spettacolo con sorpassi in pista. Penso che possa essere un fine settimana molto buono. Per quanto riguarda la mia preparazione, non è cambiato nulla nei termini del mio approccio al weekend: niente stress. Massima concentrazione, massimo sforzo. Tutti nel team hanno lavorato sodo e speriamo di poter testare alcune nuove parti domani e avere un’idea su come funzionano, cercando di avere una superficie liscia venerdì. Qui, sarà più importante che in altre piste per fare un sacco di giri, per studiare le traiettorie e magari raccogliere alcuni trucchi del circuito che si possono ottenere. Dopo di che abbiamo anche bisogno di un buon sabato a cercare di essere nella migliore posizione possibile per fare una buona gara, guidando ogni giro come un giro di qualifica per cercare di segnare più punti possibili. Ci sarà solo da concentrarsi sul fare un buon lavoro questo fine settimana prima di passare a lottare per il campionato in Brasile”, le parole di Fernando Alonso in previsione della gara di domenica. Lo spagnolo può solo vincere, qualsiasi altro piazzamento che non sia il primo sarebbe un vero e proprio fallimento e consegnerebbe di fatto in mano a Vettel e alla Red Bull il titolo di campione del mondo di Formula 1 del 2012.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti