Insuperabile Phelps, vince anche i 100 farfalla

Ieri sera, il 27enne Michael Phelps ha conquistato la sua 21esima medaglia in carriera: è record mondiale, gioia infinita per il nuotatore americano

di Leonardo Andreaus 4 agosto 2012 10:35
Michael Phelps celebra la vittoria nei 100 farfalla

Che fosse davvero forte lo si sapeva già, ma che potesse arrivare a vincere 21 medaglie internazionali in carriera e confermare così ancor di più di essere il nuotatore più titolato al mondo ai giochi Olimpici è cosa di ieri. All’Aquatics Centre di Londra, in serata, Michael Phelps ha vinto l’oro nei 100 metri farfalla, la sua specialità in assoluto, il “Nuoto che preferisco” aveva detto all’inizio della sua carriera sportiva, cominciata nel 2004. Da allora a oggi, l’americano ha vinto sei ori e due bronzi ad Atene, otto ori a Pechino e infine due ori e tre argenti a Londra. E nella città del Tamigi, Phelps deve ancora disputare la staffetta 4×100 misti (stasera alle 20.15).

Michael Phelps aveva già disputato pochi giorni fa la gara individuale dei 200 farfalla, ma per un errore tecnico “da niente” (una bracciata errata, che non ha permesso di imporre la pressione giusta da tre chili sulla pedana elettronica cronometrica) aveva perso l’oro nei confronti del sudafricano Chad Le Clos, “accontentadosi” così solo dell’argento. L’atleta aveva sofferto molto quel secondo posto, perchè concorreva con la corona di “Supercampione farfalla” sulla testa, attribuitagli a Pechino nel 2008. L’americano stravede per questa specialità e il suo obiettivo minimo era l’Oro. Ma dopo la delusione Phelps, da grande campione qual’è, non si è perso d’animo e con la grinta e la determinazione che più lo contraddistinguono ha chiuso il conto, con una rivincita personale su tutti, con l’oro nei 100 farfalla di ieri sera. A fine gara, lo squalo di Baltimora (come lo hanno soprannominato in patria) ha dichiarato: “Felice che l’ultima gara individuale per me, sia coincisa con una vittoria. Non si può finire meglio di così“.

Tornando ai record mondiali, Phelps con la medaglia di ieri se n’è aggiudicato un altro. Fino a giovedì sera infatti, solo due nuotatrici (l’australiana Dawn Fraser e l’ungherese Krisztina Egerszegi) erano riuscite a vincere la stessa gara in tre Olimpiadi diverse. L’americano aveva già eguagliato questo primato, conquistando l’oro nei 200 metri misti, ma con la vittoria nei 100 farfalla (davanti al sudafricano Le Clos e al russo Evgeny Korotishk), Phelps  è diventato l’unico a esserci riuscito in due differenti specialità. Insomma un grande campione, un vero sportivo, da esempio per tutti, che con la prossima uscita di gruppo con i compagni dell’Usa (prevista per stasera) chiuderà brillantemente la carriera. Il nuotatore ha infatti già annunciato ampiamente il suo ritiro. Non resta quindi che ammirare l’eroe nazionale americano nell’ultima gara di oggi e vedere se sarà 22esima medaglia, sapendo già che gli americani partono favoriti per salire sul podio.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti