Olimpiadi 2012, choc Nadal: “Non andrò a Londra”

Annuncio choc di Rafa Nadal che ha dato forfait per Londra 2012.

di Marco Ferraro 20 luglio 2012 13:08

Nuova e grave defezioni ai prossimi Giochi Olimpici di Londra 2012. Ieri, forse un po’ a sorpresa, Rafael Nadal ha annunciato il suo forfait alle Olimpiadi per una tendinite acuta che non gli consente di recuperare in tempo per l’inizio delle gare: “Non ce la faccio per Londra e quindi non viaggerò con la delegazione olimpica spagnola per partecipare ai Giochi. Devo pensare ai miei compagni, non posso essere egoista perché prima di tutto vengono lo sport ed il tennis spagnolo. Devo lasciare spazio ad un compagno che sia meglio preparato di me”. Il forte tennista spagnolo lo ha annunciato attraverso un comunicato stampa, spiegando i motivi che lo hanno costretto a saltare questo importantissimo evento: il problema riguarda la tendinite che attanaglia periodicamente il tennista maiorquino e che lo costringe a forzati periodi di stop:  “Non sono in condizioni di competere – ha scritto il tennista nel comunicato ufficiale – è uno dei momenti più tristi della mia carriera

Davvero un brutto colpo sia per lui, che avrebbe voluto provare a fare il bis dopo aver conquistato la medaglia d’oro quattro anni fa a Pechino 2008, e anche per la Spagna e i tifoi spagnoli. Nadal infatti, oltre ad essere uno degli atleti iberici che avrebbe avuto maggiori possibilità di portare a casa una medaglia d’oro, sarebbe anche dovuto essere il porta bandiera del suo paese durante la cerimonia di inaugurazione di Londra 2012: “Ho provato a farcela fino all’ultimo momento ed è uno dei momenti più tristi per me. Avevo un desiderio grandissimo di esserci e di vivere un momento così speciale come essere il portabandiera della Spagna nella cerimonia di apertura dei Giochi di Londra. Potete quindi immaginare quanto per me sia stato duro prendere questa decisione”. Ora, il Comitato Olimpico spagnolo, è alla ricerca di un sostituto, e il campo si è ristretto a due nomi: il velista Iker Fernandez o il ciclista Samuel Sanchez, anche se sembra in vantaggio il primo visto che anche Sanchez è in dubbio per Londra 2012.

 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti