Tennis, l’Italia pesca la Croazia in Coppa Davis

L'Italia pesca la Croazia dall'urna del sorteggio di Coppa Davis.

di Marco Ferraro 20 settembre 2012 22:34

Estratto a Londra il primo turno di Coppa Davis maschile. L’urna del sorteggio ha riservato la Croazia ai nostri tennisti  nel primo turno del World Group di Coppa Davis 2013. Reduci da un’ottima vittoria per 4-1 contro il Cile, ora, Seppi, Fognini e compagni se la dovranno vedere contro la Croazia, che schiererà Marin Cilic, numero 13 nel ranking mondiale, Ivan Dodig, numero 105 e Livo Karlovic, numero 90 del ranking. Gli azzurri giocheranno dall’1 al 3 febbraio 2013 in casa.

Questo il commento sul sorteggio del commissario tecnico del tennis maschile, Corrado Barazzutti: “E’ un sorteggio che ci lascia tante speranze. Sono convinto che sarà una sfida aperta, che possiamo vincere. Avremo il vantaggio di giocare in casa e possiamo contare su una squadra solida e competitiva, soprattutto sulla terra rossa. I ragazzi si faranno trovare pronti e faranno di tutto per superare il turno”. Queste invece sono tutte le altre sfide del primo turno di Coppa Davis: Canada-Spagna; Italia-Croazia; Belgio-Serbia; Usa-Brasile; Francia-Israele; Argentina-Germania; Kazakistan-Austria; Svizzera-Repubblica Ceca.

Intanto, i nostri tennisti si preparano alla sfida contro i croati portando a casa risultati altanelanti. Bene Seppi che si qualifica per i quarti di finale del torneo Open di De Moselle in corso a Metz in Francia. Il tennista altoatesino ha affrontato nel primo turno il tennista di casa Vincent Millot, rivale non ostico per il nostro Seppi. Nel secondo turno, il bolzanino ha affrontato proprio un suo futuro rivale in Coppa Davis, il croato Ivan Dodig in tre set 6-7 6-3 6-4. Ora se la dovrà vedere con il tedesco Florian Mayer. Periodo ottimo anche per il tennista romano Fabio Fognini, che agli Atp di San Pietroburgo si è qualificato ai quarti di finale battendo il tennista ucraino Sergiy Stakhovsky. Non va altrettanto bene invece a Simone Bolelli, sconfitto dal rivale slovacco Martin Klizan, vera bestia nera di Bolelli che ci aveva perso anche in finale al torneo challenger di San Marino.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti