Un sordo conquista il Superbowl, Coleman ha commosso l’America

Milioni di visualizzazioni per il video del fullback dei Seattle Seahawks, primo sordo a conquistare un Superbowl.

di Gioia Bò 4 febbraio 2014 18:53
coleman sordo superbowl

L’America versa lacrime di commozione di fronte alla storia di Derrick Coleman, sordo dall’età di tre anni, ma capace di battersi contro il proprio handicap e contro la diffidenza di tutti, per ritrovarsi poi con un Superbowl in bacheca. Il fallback dei Seattle perse l’udito in seguito ad una malattia genetica e sin da piccolo si è ritrovato a doversi confrontare con un problema di difficile soluzione.

I compagni di scuola lo chiamavano Quattrorecchie, a causa degli apparecchi acustici che era costretto ad indossare. Gli allenatori gli consigliavano di abbandonare la via dello sport. Ma Derrick Coleman ha continuato ad inseguire il proprio sogno, fino ad arrivare sul gradino più alto del podio, alla conquista di un Superbowl. Il video della Duracel il giocatore dei Seahawks spiega come riesce a giocare nonostante il grande handicap:

Mi hanno che non sarei riuscito, che ero una causa persa. I coach non sapevano come parlarmi, avevano rinunciato con me e mi dicevano che avrei smesso. Le squadre non mi scelsero e mi dissero che era finita. Ma sono sordo da quando ho tre anni e così non ho capito. Ora sono qui, con i tifosi più rumorosi dell’Nfl che fanno il tifo per me. E io posso sentire tutto.

Ed ha sentito tutto Derrick Coleman, trascinato da milioni di americani che facevano il tifo per lui, il primo giocatore completamente sordo capace di vincere un Superbowl. A voi il video che ha commosso l’intera America e che ha ottenuto più di quindici milioni di visualizzazioni.

Un sordo conquista il Superbowl, Coleman ha commosso l’America

Photo Credits |  TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti