Us Open: nel derby italiano la spunta la Errani

Us Open, Sara Errani vince il derby con Roberta Vinci

di Marco Ferraro 6 settembre 2012 11:46

Ieri pomeriggio, per gentile concessione di un violento temporale che si era abbattuto su New York poco prima della gara e che ha costretto gli organizzatori a spostare l’orario di inizio a mezz’ora dopo (17.30 invece che le 17.00), è andato in scena agli Us Open di Flashing Meadows il tanto atteso derby d’Italia tra le due tenniste italiane più in forma del momento: Sara Errani e Roberta Vinci. L’esito, scontato ma non poi cosi tanto vedendo l’andamento della gara, è stato favorevole alla tennista romagnola, che vola in semifinale grazie al successo con il punteggio di 6-2 6-4, portato a casa in un’ora e dodici minuti.

Passando all’andamento della gara, non è stata una sfida entusiasmante, e soprattutto non è stata affatto una gara cattiva e combattuta, probabimmente vista la forte amicizia che lega la tennista romagnola e la tennista tarantina. Analizzando la gara, Roberta Vinci parte subito male e si capisce che non è giornata, visto che va subito sotto 2-0 perdendo immediatamente il servizio di apertura. Nel secondo set la musica non cambia, con subito un uno-due di Sara Errani che si porta sul 2-0 fino ad arrivare al momento della ‘sveglia’ di Roberta Vinci, che riesce a rimontare dal 3-1 portandosi sul 3-3. Il secondo set termina con la Vinci che sul 4-4 perde la battuta e la non esultanza della Errani, che pero’ risponde cosi’ a chi le chiede se abbiano giocato con il freno a mano tirato: “Non credo che abbiamo giocato con il freno a mano tirato. Non ha mai detto “vamos” per rispetto alla mia avversaria, ma dentro avevo voglia e desideravo vincere più di ogni altra cosa. Noi ci conosciamo talmente bene che le nostre partite sono sempre molto tattiche. E’ sicuramente la migliore stagione della mia carriera. Non ho mai giocato sul centrale, venerdì sarà la mia prima assoluta”.

Questo invece il racconto della gara fatto in conferenza stampa dalla Vinci: “Oggi  ho giocato male, ma guardando quello che ho fatto nel torneo sono molto contenta. Lei forse era più concentrata di me, non ha sbagliato nulla. Non è stato facile giocare contro di lei, ero molto nervosa e questo stress mi ha stancata più del solito. Ho subito troppo il suo gioco, avrei voluto giocare più libera, senza troppi condizionamenti. Un quarto di finale di uno slam non capita tutti i giorni, ma sono felice perché domani giochiamo la semifinale in doppio”. Ora per la Errani ci sarà in semifinale lo scontro con Serena Williams, che ai quarti ha eliminato Ana Ivanovic in due set per 6-1 6-3.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti