Le pagelle rossonere di Torino-Milan: Donnarumma, flop totale

Un'analisi su quanto abbiamo visto ieri sera, coi rossoneri che hanno letteralmente buttato 3 punti

di Roberto S. 27 Settembre 2019 13:58

La partita di ieri sera, Torino-Milan, avrà probabilmente delle conseguenze pesanti per il mondo rossonero, se pensiamo al fatto che stamane il tecnico Marco Giampaolo sia stato messo in discussione praticamente da ogni testata possibile. Per lui, con ogni probabilità, sarà decisiva la partita di domenica sera a San Siro contro la Fiorentina, visto che i suoi ragazzi dovranno dare risposte importanti dopo il pesante KO rimediato contro i granata.

Torino-Milan

Torino-Milan

A dirla tutta, per larghi tratti della partita abbiamo osservato probabilmente il miglior diavolo della stagione, ma è inevitabile che in una situazione di questo tipo, i giudizi di Torino-Milan siano condizionati dal risultato finale. Anche perché il Milan ha dimostrato nuovamente la propria incapacità nel reagire ai momenti di difficoltà.

Le pagelle di Torino-Milan con tanti bocciati

Provando a scendere maggiormente in dettagli, le pagelle di Torino-Milan ci dicono effettivamente che Giampaolo nelle prossime ore dovrà lavorare soprattutto sulla testa di questa squadra. Proviamo a capire chi siano stati i migliori e i peggiori del posticipo di Serie A andato in scena ieri sera:

Donnarumma 4: il voto non è figlio dell’indecisione sul pareggio di Belotti, comunque grave, ma soprattutto dell’insensata uscita a fine primo tempo. Ritrovi serenità;

Calabria 6: solita partita generosa, anche se offensivamente non si fa mai sentire;

Musacchio 5,5: spesso fuori tempo e graziato dall’arbitro. Non gioca malissimo, ma deve leggere meglio le situazioni;

Romagnoli 6,5: decisamente il migliore tra i suoi. Senza sbavature, regala anche un assist d’oro a Piatek (rigettato);

Theo Hernandez 6: la prova è nel complesso molto buona, anche se cala visibilmente alla distanza. Per lui anche un cartellino arancione;

Bennacer 6: non è al 100% e si vede, ma fino a quando la condizione c’è, il Milan appare molto più rapido e imprevedibile;

Kessie 5: soffre il momento della squadra. Non incide mai sulla partita;

Chalanoglu 5,5: qualche spunto apprezzabile, ma anche lui può e deve dare di più;

Suso 5: anche nel primo tempo, quando la squadra gira, sembra essere lui quello più in difficoltà. Decisamente fuori forma;

Piatek 5: sarebbe il caso di smetterla coi gesti polemici dopo i gol su rigore, magari provando ad incidere maggiormente in area. Grave l’errore al 95esimo.

Leao 6,5: altra prova convincente, con tanto di rigore procurato. Se la squadra cala con la sua uscita, non può essere un caso.

Tags: milan · torino
Commenti