Basket, Cantù vince la Supercoppa

Cantù spezza il dominio della Montepaschi Siena e vince la Supercoppa italiana 2012 di basket.

di Marco Ferraro 23 settembre 2012 15:23

Ieri sera si è giocata la Beko Supercoppa, l’edizione 2012 della Supercoppa italiana di basket, che sicuramente verrà ricordata per la fine dell’egemonia in Italia della Montepaschi Siena, vera schiacciasassi della pallacanestro italiana da tanti anni. L’egemonia senese è stata interrota da Cantù, che ha sconfitto la formazione campione d’Italia con il risultato di 80-73. La Montepaschi ha vinto gli ultimi 13 trofei italiani, cioè 5 scudetti, 4 Coppe Italia e 4 Supercoppe italiane, ma non ha potuto niente contro una Cantù in forma perfetta, che torna a vincere una Supercoppa dopo ben 9 anni, visto che l’ultima vittoria in questa competizione risale al 2003. Da sottolineare anche che questo trofeo è il primo vinto dal tecnico di Cantù Andrea Trinchieri, fino ad ora ancora a secco vista la dittatura senese.

Le due squadre viste ieri ricalcavano quasi per nulla quelle viste la scorsa stagione, visto che entrambe schieravano sette nuovi giocatori. Parte male l’avventura di coach Bianchi sulla panchina della Montepaschi. Il suo compito non sarà facile, visto che è chiamato a far dimenticare Simone Pianigiani, rimasto sei anni sulla panchina senese e vero mangia trofei visto che ne ha fatto incetta durante tutto il suo percorso alla guida della Mens Sana. Il Siena parte con questo quintetto: Brown, Janning, Moss, Sanikidze ed Eze, mentre Cantù schiera Smith, Aradori, Markoishvili, Leunen e Cusin. La prima frazione di gara si conclude in parità sul 26-26, con un gran recupero di Cantù che conclude la seconda frazione con un 12-1, dopo che il primo quarto si era concluso sul 25-16 per Siena.

Gli ultimi due quarti sono caratterizzati da un’infinita serie di errori commessi da entrambe le parti, come quello nei minuti finali del senese Eze che ad un minuto e dodici secondi dalla fine permette a Cantù di riportarsi a meno 2 punti sul 73-71, dopo due quarti nei quali il Siena sembrava in procinto di prendere il sopravvento. Il minuto restante è un minuto di assoluta goduria per i duemila tifosi di Cantù giunti a Rimini dalla Lombardia che possono festeggiare la vittoria della loro squadra e la fine dell’egemonia senese sul basket italiano.

.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti