Formula 1, Vettel da ultimo a terzo. Alonso secondo, è a -10

Emozionante e rocambolesco Gran Premio ad Abu Dhabi. Sebastian Vettel, partito ultimo, recupera fino al terzo posto. Secondo Alonso.

di Marco Ferraro 5 novembre 2012 19:06
Fernando Alonso nei box della Ferrari

Emozionante Gran Premio di Formula 1 andato in scena ieri ad Abu Dhabi. Sebastian Vettel compie il miracolo, partendo da ultimo si spinge fino al terzo posto e perde solamente tre punti su Fernando Alonso, arrivato secondo ad Abu Dhabi e ora a soli dieci punti dal pilota tedesco della Red Bull. Una gara che lascia con l’amaro in bocca, e non poco, la Ferrari e i suoi tifosi, speranzosi, per una volta, di non dover affrontare lo spauracchio Vettel vista la sua posizione di partenza dall’ultima fila. Anche questa volta però, la scuderia di Maranello non riesce a liberarsi dallo spauracchio tedesco, il quale porta a termine una gara da autentico fenomeno e rimonta fino a raggiungere il terzo posto e il podio finale. Ora, a due gare dal termine, Vettel e la Red Bull sono a +10 punti da Alonso, il quale non riesce ad approfittare del jolly concessogli dal pilota tedesco. La gara è stata vinta da Kimi Raikkonen, il quale, nonostante la vittoria, esce definitivamente dalla corsa per il titolo.

Il pilota finlandese è tornato alla vittoria dopo ben tre anni di astinenza, visto che l’ultimo trionfo dell’ex ferrarista risaliva addirittura al Gran Premio belga di Spa del 2009. Raikkonen è a 57 punti dal tedesco della Red Bull, distanza ormai impossibile da colmare con soli due Gran Premi rimasti in calendario. Tornando alla scuderia di Maranello, sembrano troppo pochi, ormai, i 3 punti recuperati da Alonso, viste le premesse createsi con la penalizzazione che ha costretto Vettel a cominciare la gara dall’ultima fila per via della mancanza di benzina nei serbatoi della vettura dopo le qualifiche di sabato. La lotta è ovviamente ancora aperta, ma tra i tifosi e nel team Ferrari resta l’amarezza per questa incredibile occasione sprecata. Ora saranno fondamentali gli ultimi due Gran Premi stagionali: tra due settimane sarà il turno del GP statunitense ad Austin, pista nuova molto simile a quella di Suzuka, mentre l’ultima sfida sarà a Interlagos, in Brasile, dove la Ferrari spera nella carta Massa per aiutare Alonso a portare a casa il titolo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti