Migliori e peggiori in Inter-Juventus di Supercoppa: Sanchez eroe, fantasma Dybala

Tanti spunti interessanti a poche ore dall'accesa partita di San Siro

di Maria Barison 13 Gennaio 2022 12:13
Spread the love

Una partita vibrante, come ogni Inter-Juventus che si rispetti, e che alla fine si è rivelata più equilibrata di quanto si potesse pensare. La finale di Supercoppa ci regala come ampiamente previsto da chi conosce la storia di questa rivalità una partita tiratissima. Una discreta predominanza territoriale dell’Inter, che si è tradotta anche in una maggiore produzione di occasioni, ma al contempo una Juventus estremamente ordinata, in grado di bilanciare quanto basta i valori in campo. Al punto da sfiorare la lotteria dei rigori.

Dunque, la vittoria dell’Inter è meritata, ma è innegabile che la squadra di Inzaghi non sia riuscita a fare il gioco che avrebbe voluto con continuità, soprattutto dal secondo tempo dei tempi regolamentari in poi. A questo, poi si aggiunge anche l’occasione di Bernardeschi, che nella ripresa avrebbe potuto cambiare il corso del match.

I migliori in Inter-Juventus di Supercoppa

Sanchez 7,5. Non la sua miglior partita da quanto è all’Inter, va detto. Le finali, però, da sempre si vincono e non si giocano. Lui ha il merito di farsi trovare al posto giusto nel momento giusto. La zampata che regala la Supercoppa ai nerazzurri lo ripaga dopo due anni abbondanti di problemi, infortuni e panchine non sempre meritate.

Chiellini 7. Come sempre, in queste partite non sbaglia mai. Praticamente perfetto in marcatura su Dzeko, agevolato anche dalle condizioni non perfette del bosniaco. Disputa un match ai livelli di Euro 2020 e nell’azione decisiva non ha particolari responsabilità. L’errore con Alex Sandro è di concetto e lui prova a chiudere su Darmian a cose ormai fatte.

Bastoni 7. Altra prestazione super, sia in fase difensiva, sia in impostazione. Per larghi tratti del match, infatti, è lui a portare palla in avanti, complice una serata non particolarmente brillante di Brozovic.

Bernardeschi 6,5. Un paio di azioni particolarmente interessanti, ma anche tanto sacrificio. In assenza di Chiesa, alla Juventus serve come il pane un rendimento del genere.

I peggiori in Inter-Juventus

Lautaro Martinez 5. Bravo e freddo a segnare il rigore. Per il resto, sbaglia un gol non da lui ad inizio partita e appare più imballato rispetto alle ultime uscite. Meno vivace del solito

Dybala 4,5. Entra malissimo in campo. Ci prova solo una volta, ma fa fatica proprio in termini di ritmo e non cambia il match come Allegri avrebbe sperato.

Alex Sandro 4. La partita è tutto sommato sufficiente ed apprezzabile, ma un errore del genere all’ultimo secondo testimonia una grave mancanza di concentrazione che nelle finali risulta fatale.

Tags: inter · juventus
Commenti