Olimpiadi 2012, cerimonia d’apertura: il fotoracconto

Con un'inaugurazione all'insegna dello sport, dello spettacolo e della storia si apre ufficialmente la 30esima edizione dei Giochi Olimpici moderni.

di Simona Vitale 28 luglio 2012 12:24

Con la cerimonia di apertura che si è svolta ieri sera alle 21:00 (ora locale, le 22:00 in Italia) presso lo Stadio Olimpico di Londra, hanno ufficialmente preso il via i Giochi della XXX Olimpiade. La capitale inglese, dunque, diviene l’unica città al mondo ad aver ospitato per ben 3 volte i Giochi estivi. Le altre 2 nel 1908 e nel 1948. Le Olimpiadi avranno luogo a partire da oggi fino al 12 agosto. La cerimonia, diretta dal regista Danny Boyle, si è svolta tutta all’insegna dell’orgoglio britannico. Nel pomeriggio antecedente alla cerimonia, la regina d’Inghilterra Elisabetta II ha accolto ben 95 Capi di Stato. nel corso di un grande ricevimento che si è svolto a Buckingham Palace. Presente anche Giorgio Napolitano che ha dapprima incontrato la delegazione azzurra a Casa Italia.

Con un audience globale stimata intorno alle 4 miliardi di persone, la cerimonia ha preso il via con un video partito dall’acqua e che ha interessato l’intera Gran Bretagna. Sull’Olympic Park sono passate le Red Arrows, le frecce tricolori inglesi che hanno lasciato una scia di bianco, rosso e blu. Facile capire che parliamo dei colori della bandiera inglese, la Union Jack. Doveva essere un’inaugurazione all’insegna dell’austerity, ma a ben vedere con 25 mila costumi, 7.500 comparse provenienti da ogni parte del mondo, tre mucche, nove oche, 70 pecore, elicotteri, sottomarini gialli, colombe in in lycra, Shakespeare, J. K. Rowling che legge Peter Pan e  Sir Paul McCartney a cantare Hey Jude, non è che lo sia stata totalmente.

Una delle più grandi sorprese dello show ha come protagonista indiscussa proprio la Regina Elisabetta, a cui spetta il compito di dichiarare aperti i Giochi. La regnante è stata prelevata da Buckingham Palace, dall’attore Daniel Craig, interpretando James Bond. Un filmato mostra l’agente Bond scortare la regina su un elicottero, fino al lancio poi sullo stadio Olimpico.

Ad inaugurare la sfilata delle diverse delegazioni che si sfideranno a suon di medaglie è stata la Grecia, sfilata per prima perché è il Paese dove le Olimpiadi sono nate. Particolare emozione, tipicamente nostrana, per la sfilata della delegazione italiana, la cui portabandiera è stata Valentina Vezzali. Dopo l’Italia è stato il turno della Giamaica, che ha vantato come portabandiera il suo “fulmine”, Usain Bolt. La sfilata è stata chiusa dalla delegazione britannica, in quanto Paese ospitante, sulle note di Heroes di David Bowie.

Elisabetta II, con la formula: “Dichiaro aperta la 30esima edizione dei Giochi Olimpici moderni” ha dato ufficialmente il via ai Giochi. Da oggi si fa sul serio, all’insegna della competizione e del sano antagonismo per entrare nella storia dello sport. Piccola curiosità: per la prima volta nella storia tutti i Paesi partecipanti alle Olimpiadi avranno almeno un’atleta donna.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti