Ciclismo, presentata la centesima edizione del Tour de France

E' stata presentata la centesima edizione del Tour de France in programma dal 29 giugno al 21 luglio 2013.

di Marco Ferraro 25 ottobre 2012 12:32

Nonostante tutto “the show must go on” direbbero gli americani. Nonostante il polverone mediatico e sportivo che si è alzato contro Lance Armstrong e contro la credibilità del ciclismo come sport, lo show deve continuare, deve andare avanti come se nulla fosse. E’ questo che avranno pensato i vertici del ciclismo mondiale e gli organizzatori della centesima edizione del Tour de France, una edizione inaugurata con il ritiro dei sette Tour vinti tra il 1999 e il 2005 da Lance Armstrong, vittorie ora tolte al ciclista texano per le accuse di doping nei suoi confronti mosse dalla USADA, l’agenzia americana antidoping.

L’obiettivo è quello di far dimenticare  la vicenda Armstrong ai tifosi e a tutti gli appassionati di ciclismo sempre più delusi e sfiduciati nei confronti di questo sport. Lo deve aver pensato anche lo stesso direttore del Tour de France 2013 Christian Prudhomme che ha voluto dire la sua sull’attuale momento di crisi che sta attraversando il ciclismo: “Saremo più forti del doping, dei trucchi e dei truffatori. I corridori sbagliano ma il loro entourage gioca un ruolo chiave.Il ruolo dei manager è essenziale, devono essere loro i primi ad affiancarci nella lotta al doping. Le regole che adottiamo sono sono più severe di quelle di Uci e Wada, siamo convinti che questa sia la strada da seguire e la percorreremo senza guardare in faccia nessuno”, ha dichiarato Prudhomme, senza ovviamente nominare il ciclista texano.

Per quanto riguarda il tour, il percorso sarà formato da 3.600 chilometri di strada e si svolgera interamente in Francia. Le date sono dal 29 giugno al 21 lugli0 2013 e ovviamente l’arrivo, come ad ogni edizione, è previsto a Parigi nella consueta passerella dei Campi Elisi. Alla presentazione era presente anche il campione in carica del Tour de France 2012, il britannico Bradley Wiggins che ha rivelato il suo sogno per la prossima stagione: “Personalmente il mio sogno era vincere il Tour almeno una volta, adesso il mio obiettivo è impormi nel Giro d’Italia”. Le prime tre tappe del Tour 2013 si svolgeranno in Corsica, poi si sbarcherà sul continente con la crono a squadre di Nizza. Dopo una settimana ecco arrivare le prime grandi difficoltà per i ciclisti, che dovranno affrontare i temuti Pirenei. L’ultima settimana sarà invece il turno, per ben due tappe, dell’Alpe d’Huez, fino ad arrivare a Parigi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti