Olimpiadi 2012, team USA: per la prima volta donne più degli uomini

Per la prima volta nella storia delle Olimpiadi, nel team USA che andrà a Londra ci saranno più donne che uomini.

di Marco Ferraro 11 luglio 2012 21:38

Gli Stati Uniti, pronti almeno ad eguagliare il loro secondo posto di Pechino nel 2008, si presenteranno ai prossimi giochi olimpici di Londra con ben 269 femmine e 261 uomini. La notizia non è tanto che ci saranno ben 530 atleti statunitensi, bensì che, per la prima volta nella storia delle Olimpiadi disputate dai nordamericani, le donne superano gli uomini. Quattro anni fa a Pechino, il Team USA ha vinto 110 medaglie, di cui 36 ori, arrivando al secondo postro proprio alle spalle dei padroni di casa della Cina ed ora gli yankees sono pronti ad accapararrasi nuovamente uno dei primi due posti.

Annunciando i componenti della squadra che partirà per Londra, l’amministratore delegato del comitato olimpico statunitense Scott Blackmun ha detto: “Sono i più grandi atleti della nostra nazione e incarnare ciò che significa essere americano. Non vedo l’ora di vederli competere e di rappresentare la nostra nazione sia dentro che fuori dal campo di gioco”. Come riporta il tabloid britannico The Telegraph, Blackmun si è anche dichiarato orgoglioso del fatto che per la prima volta nella storia, la squadra olimpica degli Stati Uniti sarà composta più da donne che da uomini, un evento considerato una sorta di eredità del Title IX, una legge approvata nel 1972 che richiede la parità di genere in tutti i programmi educativi, e che nei suoi 40 anni di storia ha aumentato le opportunità nello sport per milioni di donne negli Stati Uniti. L’atleta statunitense più attesa è sicuramente la nuotatrice  Natalie Coughlin, riuscita fino ad ora a portare a casa la bellezza di 11 medaglie olimpiche. Oltre alla Coughlin, da segnalare la presenza di Jenny Thompson e Dara Torres, Amy Acuff nel salto con l’asta giunta alla sua quinta edizione dei Giochi ed infine Teresa Edwards, impegnata nell’equitazione e con i sui 54 anni è anche l’atleta più anziano della compagine statunitense, così come è sempre una donna l’atleta più giovane, Katie Ledecky appena quindicenne.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti