Pallone d’Oro 2013, trionfa Cristiano Ronaldo

Il portoghese batte la concorrenza e mette in bacheca il secondo titolo in carriera.

di Gioia Bò 13 gennaio 2014 23:21
cristiano ronaldo pallone d'oro 2013

C’era un volta il Pallone d’Oro assegnato al calciatore che aveva conquistato diversi titoli nell’anno solare. C’era una volta il Pallone d’Oro assegnato dai giornalisti di France Football, che non dovevano far altro che controllare le bacheche dei giocatori in lizza per il titolo più ambito a livello personale. C’era una volta, ma oggi non c’è più e capita che il calciatore maggiormente titolato (Ribery) si veda soffiare lo scettro da un collega che di fatto non ha vinto nulla nell’anno precedente (Cristiano Ronaldo).

Cristiano Ronaldo, dunque, conquista il titolo di miglior giocatore del 2013, nonostante la concorrenza di Frank Ribery, che nel corso dell’ultima stagione ha vinto tutto quello che c’era da vincere (Bundesliga, Champions League, Coppa di Germania, Supercoppa Europea e Mondiale per Club). Un palmares di tutto rispetto per il furetto francese, dato per favorito fino a qualche mese fa, fino a quando il fenomeno del Real Madrid non ha trascinato il suo Portogallo alla fase finale dei Mondiali del 2014.

Deluso dunque il fantasista del Bayern Monaco, sicuro ormai della prima piazza, mentre l’altro candidato, Lionel Messi, immaginava di non sollevare il trofeo per la quinta volta, anche a causa degli infortuni che lo hanno tenuto ai box per diverso tempo nel corso dell’ultima stagione. A sorridere è quindi Cristiano Ronaldo, visibilmente emozionato sul palco di Zurigo. Il portoghese, accompagnato dal figlio Cristiano jr e dalla fidanzata, ha ringraziato il Real Madrid e la famiglia, prima di ricordare il grande Eusebio, recentemente scomparso.

Altri premi sono stati assegnati a Jupp Heynkess quale miglior tecnico, a Pelè (premio alla carriera), ad Ibrahimovic (miglior gol dell’anno) e ad Alla Angerer, portiere della nazionale femminile tedesca.

Photo Credits | FABRICE COFFRINI/AFP

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti