Dancevic collassa in campo agli Australian Open

Il canadese protagonista di un drammatico fuori programma nel torneo australiano.

di Gioia Bò 15 gennaio 2014 11:16
dancevic collasso australian open

Federer? Nadal? Macché! Il grande protagonista degli Australian Open 2014 è il caldo, che miete vittime ad ogni colpo di racchetta. L’ultima in ordine di tempo è Frank Dancevic, tennista canadese di belle speranze, crollato letteralmente sul cemento nel corso del secondo set.

Il nordamericano era impegnato nel match contro Benoit Paire quando improvvisamente ha cominciato ad avere delle vere e proprie allucinazioni:

Ho visto Snoopy ed ho pensato “questo è un po’ strano”…

Il povero tennista canadese ha continuato però a picchiar duro, riuscendo a tenere testa per lunghi tratti al francese. Ma nel corso del secondo set ecco arrivare il crollo, il collasso, lo svenimento in campo. Dancevic ha perso i sensi ed è stato immediatamente soccorso dal personale medico, per poi riprendere a giocare. Alla fine il povero canadese è stato sconfitto, maledicendo il caldo e l’organizzazione. Maledizioni comprensibili se si considera che il match si giocava con una temperatura di 42°C.

Ma Dancevic non è l’unica vittima del caldo australiano. Un raccattapalle ha avuto un malore nel corso di un match, tanto che l’organizzazione ha deciso di ridurre a quarantacinque minuti i turni in campo. Problemi anche per Tsonga, costretto a gettar via un paio di scarpe praticamente arrostite, mentre la Jankovic ha rischiato di ustionarsi il fondoschiena sedendosi su una sedia esposta al sole. Per ovviare al problema alcuni tennisti indossano delle t-shirt raffreddate, altri si affidano al ghiaccio, ma è il caso di valutare l’opportunità di giocare un torneo con temperature africane, mettendo a repentaglio la vita degli atleti.

Dancevic collassa in campo agli Australian Open

Photo Credits | Robert Prezioso / Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti