Sci, pazza idea Lindsey Vonn: vuole gareggiare con gli uomini

La sciatrice statunitense vuole mettersi alla prova contro i colleghi uomini.

di Marco Ferraro 11 ottobre 2012 17:48

La regina dello sci femminile non è ancora sazia: Lindsey Vonn ora, vuole diventare anche la regina dello sci maschile. Infatti, la sciatrice statunitense, ha chiesto alla Federazione Internazionale dello Sci ( FIS ), di poter gareggiare e competere con i suoi colleghi uomini durante il Super G statunitense di Lake Louise che andrà in scena il prossimo 24 e 25 novembre. Nessuna provocazione da parte della bella statunitense, ma una vera e propria volontà, un reale desiderio espresso dalla Vonn di poter competere e confrontarsi con i più forti colleghi dello sci maschile. In fondo, se come detto dalla tennista Sara Errani, Serena Williams può gareggiare con gli uomini, non vediamo perchè la Vonn non possa partecipare alle gare sciistiche maschili.

La richiesta della Vonn ha sorpreso e non poco il direttore del circuito sciistico maschile  Günther Hujara, che si è visto recapitare sulla scrivania una nota scritta dalla statunitense che ha vinto praticamente tutto in carriera. Su questa incredibile richiesta avanzata dalla Vonn, si è discusso molto ieri a Zurigo, durante un incontro della FIS, ma sembra ancora presto per avere una risposta sul caso: “Non abbiamo ancora preso una decisione , è più indicato che ne discuta il consiglio Fis del prossimo mese, dobbiamo studiare i regolamenti per vedere se è possibile”, ha commentato il responsabile del settore femminile Atle Skaardal.

Uno degli ostacoli principali all’ammissione nel circuito sciistico maschile di Lindsey Vonn pare sia il possibile sfalsamento della competizione femminile. Infatti, visto che la gara maschile di Lake Louise si svolgerà una settimana prima di quella femminile, nel caso in cui la Vonn venisse ammessa alla gara maschile, avrebbe la possibilità e il vantaggio di aver già avuto modo di provare e studiare la pista una settimana prima rispetto alle sue avversarie. La decisione però, resta in mano alla FIS che dovrebbe esprimersi a entro la fine di ottobre.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti