Scommesse calcio: come scegliere il bookmaker giusto per te

la passione dello sport è importante quanto la scelta del miglior bookmaker

di Redazione 13 Dicembre 2022 16:24
Spread the love

Chi vuole scommettere sul calcio si trova di fronte a un’offerta ricca di operatori, da quelli storici a quelli che hanno da poco fatto ingresso sul settore. Il popolo degli scommettitori è in crescita, visto che i dati parlano di una spesa di 132 miliardi di euro nel solo ottobre 2022, mese in cui si sono disputati tre turni di coppe europee. 

Se si aggiungono i Mondiali del Qatar, questi sono dunque i mesi in cui i bookmaker cercano di attrarre nuovi utenti con bonus e promozioni allettanti, rispetto alle quali la scelta non è sempre facile.

Tutto, nella scelta dei migliori siti scommesse, dipende anche dal tipo di scommettitore, perché i parametri di selezione cambiano, a seconda che si sia più o meno esperti, se non addirittura neofiti oppure semplici tifosi curiosi.

Una regola per tutti: la licenza ADM 

Quello che non ammette distinzioni è un primo requisito che ogni bookmaker operante in Italia deve avere: la licenza ADM.

La licenza è un lasciapassare all’offerta di scommesse online, rilasciato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che esercita il controllo su giochi e scommesse per conto dell’autorità statale.                           La licenza viene concessa ai bookmaker se in possesso dei requisiti di idoneità, incluso il certificato emesso dagli Odv, Organismi di Verifica e Controllo riconosciuti i quali valutano tutte le caratteristiche della piattaforma, dal software ai sistemi di sicurezza. 

Ecco, dunque, come si riconosce un bookie AAMS in possesso di licenza:

  • presenza del numero di concessione a 5 cifre in home page, nell’header o nel footer, ben visibile, con a fianco il logo dell’Agenzia – un timone stilizzato, coi colori della bandiera – 
  • indirizzo del sito che termina con “.it”. Sebbene molti bookmaker il cui indirizzo web finisce per “.com” possono essere legali nei paesi in cui ha sede l’azienda, e coperti da specifica licenza (come quella di Malta, ad esempio), in Italia si può scommettere esclusivamente all’interno di piattaforme operanti nel territorio nazionale
  • indirizzo url che inizia per “https”, che in pratica sta ad indicare l’utilizzo di un protocollo crittografico a protezione dello scambio di dati, con il lucchetto verde che identifica la presenza di certificato SSL 

Detto questo, un bookmaker ADM richiede sempre nella form di registrazione l’invio di un documento di identità, per stabilire la reale maggiore età dell’utente. 

A ognuno il proprio bonus 

Come si è detto i bonus sul calcio sono tra i più ricercati. Da quelli di benvenuto a quelli sul rimborso perdite, esistono tipologie di vantaggi diverse, calibrati sulle esigenze degli scommettitori.

Coloro che non hanno mai scommesso, o che non conoscono ancora un operatore, possono sfruttare il Bonus scommesse senza deposito, erogato alla registrazione da alcune piattaforme, come Snai, William Hill e StarVegas, sempre dopo la verifica della maggiore età. Si tratta di un importo che può variare dai 5 euro ai 30 euro, utilizzabile soltanto per scommettere, e dunque non prelevabile. 

I bonus sul calcio cambiano a seconda degli eventi del palinsesto e, spesso, l’attivazione di un’opzione senza deposito necessita dell’inserimento di un apposito codice bonus legato a quella specifica manifestazione, come ad esempio i mondiali del Qatar o la Champions League.

Il Bonus sul primo deposito è più adatto a chi già conosce un po’ il mondo delle scommesse calcio, e decide di aprire un conto, alla cui attivazione verrà corrisposta una somma di importo superiore, del 50% o del 100%, da spendere nelle schedine. I bonus calcio sul primo deposito cambiano sempre, e bisogna fare attenzione ai termini e alle condizioni offerti dall’operatore, a partire dalla scadenza, soprattutto se legati a eventi periodici come i Mondiali. 

Altri aspetti da valutare sono i requisiti di puntata, ovvero quante volte bisogna scommettere prima che il bonus sia prelevabile, e la presenza di quote minime o eventi minimi da inserire nella multipla. 

Tra le condizioni ci può essere anche il vincolo del canale di ricarica, ad esempio bonus valido solo per scommesse con deposito Postepay o PayPal – peraltro tra le opzioni più ricercate dagli scommettitori digitali -.

Se proprio si conosce a fondo il calcio, e si è aggiornati su calendari, esiti degli incontri, stato di salute delle squadre e dei giocatori, infortunati, etc., si può anche scegliere un bookmaker per scommesse calcio tra quelli che offrono i bonus multiple. Il Bonus multipla aumenta il moltiplicatore della schedina su un tot di eventi, pre-match ma anche in abbinamento a ticket live, in modo incrementale, di solito in relazione a mercati come Vincente incontro e Under/Over.                                                                                   Le vincite in questo caso possono essere più corpose, ma basta avere le idee chiare e non farsi condizionare dalle promesse di quote più alte.                                                                                                     In ogni caso, da SNAI a Eurobet, fino a Planetwin, i bonus multiple sono spesso disponibili sul calcio, sempre tenendo conto delle diverse restrizioni dei T&C. 

Il consiglio è dunque quello di leggere bene termini e condizioni, ma anche le schede riassuntive aggiornate dei principali portali di comparazione per scommesse calcio.

Altra possibilità, per chi vuole scommettere in sicurezza, è il Bonus Cashback, che per eventi sportivi come i Mondiali può raggiungere anche un importo fino a 1000 euro, come nel caso della recente offerta di Pinnacle. 

In linea generale il Bonus Cashback si configura come un rimborso parziale o totale delle schedine non vincenti, anche in caso di puntate multiple. 

Questo tipo di offerta permette di giocare ma anche di contenere il rischio, e dunque intercetta le esigenze di quegli scommettitori che non vogliono rinunciare a puntare su un evento di interesse, ma che non si sentono troppo sicuri della propria strategia. 

App scommesse? Dipende anche dal tipo di tifoso 

Oltre ai bonus, ogni scommettitore, in base alle proprie attitudini ed esigenze, può scegliere il bookmaker in base al tipo di app. 

Alcuni operatori dispongono di web app, che non necessitano di download, mentre altri, come SNAI e Sisal, hanno investito risorse per offrire agli scommettitori app native da scaricare sul proprio dispositivo, da aggiornare costantemente.

Cosa cambia?

Il palinsesto calcio, le quote, e gli eventi sono gli stessi, ma le app native richiedono la compatibilità col dispositivo, non sempre garantita per Blackberry, ad esempio – quasi sempre, invece, per chi possiede Android. Vero è che le app native si contraddistinguono per la maggiore velocità di navigazione e per l’accesso senza log-in, e dunque si adattano, ad esempio, alle tempistiche di chi magari scommette dal bar, seguendo un evento, oppure direttamente dallo stadio. 

Alcuni bookmaker, peraltro, come Bwin e SNAI, coprono via app il servizio degli eventi calcistici in streaming, laddove in possesso dei relativi diritti, e danno ai tifosi anche la possibilità di proporre “on demand” una scommessa non prevista dal palinsesto. 

Talvolta, inoltre, gli operatori offrono particolari bonus calcio solo a chi scommette via app, come incentivo al download. 

In linea generale, dunque, le app native sono più vicine ai ritmi di puntata degli scommettitori più esperti, mentre le web app, coprendo comunque tutte le funzionalità base, sono quanto basta per chi scommette sul calcio una tantum o in maniera sporadica.

I metodi di pagamento

Un buon operatore dispone di un range di metodi di pagamento ampio e diversificato.

Le modalità più comuni per effettuare depositi/prelievi sulle scommesse calcio sono:

  • bonifico bancario
  • carta di credito/debito, soprattutto del circuito VISA Mastercard
  • portafogli elettronici come PayPal, Skrill, Neteller
  • carte prepagate come Paysafecard o Postepay

La scelta, senza dubbio, dipende dal tipo di conto di cui si è titolari e, dunque, prima di iscriversi, bisogna informarsi sia sulle tipologie di pagamento accettate che sui costi di commissione, i quali possono variare da operatore a operatore.

In particolare, se si è alla ricerca di un sito scommesse calcio PayPal o PostePay – scelta che va per la maggiore – è necessario scandagliare con anticipo le offerte online. 

Anche in questo caso, tornano utili i portali di comparazione di bookmaker calcio AAMS.

Commenti