Spiegate le ragioni del pit stop prolungato di Verstappen al Gran Premio d’Italia

Alcuni dettagli importanti su quanto avvenuto domenica scorsa a Monza

di Maria Barison 15 Settembre 2021 11:08
Spread the love

Bisogna chiarire una volta per tutte quanto avvenuto domenica scorsa a Monza, durante il Gran Premio d’Italia, con il pit stop prolungato di Verstappen che ha poi determinato qualche giro dopo la collisione con Hamilton. L’errore umano era dietro il pit-stop ritardato di Max Verstappen nel Gran Premio d’Italia ci può stare e in queste ore lo staff di RacingNews365.com lo ha interpretato con una chiave di lettura particolarmente interessante per gli appassionati di Formula 1.

Cosa sappiamo sul pit stop prolungato di Verstappen al Gran Premio d’Italia

Verstappen è uscito secondo dietro al vincitore Daniel Ricciardo nelle prime fasi della gara di domenica a Monza, ma ha perso più di 10 secondi quando si è fermato ai box per le gomme fresche al giro 23, facendolo scendere in nona posizione. Quando Lewis Hamilton è uscito dai box due giri più tardi dopo la sua sosta, anch’essa leggermente ritardata, i rivali del titolo si sono incontrati inaspettatamente all’ingresso della prima variante e si sono scontrati.

Entrambi i piloti sono stati eliminati dalla gara dopo che la Red Bull è sobbalzata in aria e si è schiantata sulla Mercedes. I provvedimenti presi fino a questo momento, come tutti sanno, tendono a dar ragione a Hamilton, in attesa di comprendere la normale evoluzione dei fatti, con ulteriori prove da analizzare.

I replay televisivi hanno mostrato i meccanici che hanno faticato a montare la gomma anteriore destra durante il pit-stop di Verstappen, con il capo del team Red Bull Christian Horner che ha ammesso dopo la gara che “dobbiamo capirlo appieno”.

“Sfortunatamente, questo ci ha portato in una situazione in cui non avremmo dovuto essere da nessuna parte intorno a Lewis”, ha aggiunto Horner.

È stato ora stabilito che il pit-stop ritardato è stato causato da un errore umano in casa Red Bull, al contrario di eventuali problemi con l’attrezzatura che erano stati ipotizzati in un primo momento dagli addetti ai lavori. Nonostante l’incidente, Verstappen lasciò Monza con un vantaggio leggermente maggiore di cinque punti su Hamilton in classifica, dopo essere arrivato secondo nella gara di qualificazione Sprint.

Verstappen ha, tuttavia, incassato una penalità di tre posizioni in griglia per il GP di Russia, dopo che i commissari hanno ritenuto che fosse principalmente responsabile dello scontro con Hamilton. Terremo gli occhi aperti su questa vicenda nei prossimi giorni, in quanto potrebbero arrivare ulteriori riscontri utili per gli appassionati di Formula 1 sulla lotta tanto avvincente di questa stagione.

Tags: formula 1
Commenti