ATP Montecarlo: Nadal in ginocchio, passa Ferrer

Rafel Nadal cede il passo nel Torneo di Montecarlo, cadendo sotto i colpi del connazionale David Ferrer.

di Gioia Bò 18 aprile 2014 17:04
montecarlo nadal ferrer

Il re è in ginocchio, il numero uno al mondo cede il passo e delude quanti lo volevano ancora sul trono di Montecarlo. Rafael Nadal si arrende di fronte al connazionale Ferrer e non centra l’obiettivo delle semifinali nel torneo del Principato di Monaco, rompendo una tradizione durava ormai da un decennio.

I due spagnoli si incontravano per la 27esima volta e l’esito del match sembrava quasi scontato, visto che Nadal si era imposto in 21 incontri e che Ferrer non vinceva contro il maiorchino da ormai dieci anni (l’ultima volta era accaduto nel 2004 a Stoccarda). A far propendere il pronostico per Nadal era anche il feeling del numero uno con il torneo di Montecarlo, visto che dal 2005 al 2012 il roccioso tennista aveva avuto il piacere di alzare la Coppa di fronte al pubblico di casa.

Ma i pronostici sono fatti per essere disattesi e stavolta il connazionale Ferrer ha avuto la forza di stravolgere il tutto e di imporsi per 7-6 6-4. Due ore e quattordici minuti di gioco per detronizzare il re ed accedere in semifinale, dove il valenciano troverà Wawrinka, che ha superato in due set Milos Raonic. Grande la soddisfazione di Ferrer dopo l’impresa:

Ho dovuto aspettare 10 anni per battere Rafa sulla terra. E’ stata una lunga attesa, ora sono molto felice. Avevo chiaro lo schema di gioco da attuare  ma con Rafa è dura perché molto spesso non ti permette di attuarlo. Ci sono dei momenti contro di lui in cui o tiri un vincente sulla riga o il punto non lo fai. Ma ho tenuto duro e ce l’ho fatta.

Photo Credits | Photo by Julian Finney/Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti