Eurolega, EA7 beffata all’overtime

I quarti di finale di Eurolega cominciano in salita per l'EA7, sconfitta in casa dal Maccabi.

di Gioia Bò 16 aprile 2014 23:10
eurolega milano beffata overtime

Stanchezza o eccesso di sicurezza? Forse non lo sapremo mai, ma la sconfitta di Milano nella Gara 1 dei quarti di finale di Eurolega sa di beffa, considerando il vantaggio accumulato nel corso della partita. L’avversario da superare era il Maccabi Electra Tel Aviv, ostico sì, ma alla portata dell’EA7, che poteva compiere il primo passo verso la qualificazione.

E infatti Milano cominciava nel migliore dei modi, concludendo in vantaggio il primo quarto. Ancora EA7 avanti all’intervallo, quando Langford piazzava il +5 proprio sulla sirena. Il Maccabi sembrava tramortito anche nella seconda parte di gara, con Milano che dava l’impressione di poter controllare la partita e di poter portare a casa punti preziosi. Il vantaggio dell’Olimpia saliva a tredici punti, quando mancavano pochi minuti alla sirena finale.

Poi accadeva quello che in pochi si sarebbero aspettati all’interno del Forum di Assago. L’Electra cominciava ad infilare un canestro dopo l’altro, fino al sorpasso arrivato ad undici secondi dalla fine. Milano aveva ancora la possibilità di chiudere il match a proprio favore, ma Langford infilava solo uno dei due tiri liberi a disposizione, permettendo ai suoi di pareggiare, ma non di portarsi in vantaggio.

I supplementari davano ragione agli ospiti, che concludevano la gara sul 101-99, lasciando a Milano una grande amarezza per l’occasione buttata al vento. Peccato per l’Olimpia, che per lunghi tratti ha mostrato un bel gioco di squadra, lasciandosi poi prendere dalla frenesia dopo la rimonta dell’Electra.

Photo Credits | GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti