Eurolega, il canestro da 23 metri che beffa Milano

Il tiro della disperazione di Planinic piega EA7 e regala all'Efes un'insperata vittoria.

di Gioia Bò 25 gennaio 2014 10:52
eurolega canestro da 23 metri

Istanbul esulta, Milano piange lacrime amare al termine della gara di Eurolega tra l’Efes e l’EA7. Eh sì, perché nel basket ci può stare la sconfitta, anche immeritata, ma quando questa arriva a causa di un canestro da 23 metri la beffa è difficile da digerire.

Nell’arena turca mancavano solo tre secondi al suono della sirena. Milano conduceva per 60 a 58 e la vittoria sembrava ormai cosa fatta, visto che gli avversari erano lontanissimi dalla lunetta italiana. Ma EA7 non aveva fatto i conti con le doti balistiche di Planinic, che afferrava la palla arancione e la scaraventava verso il canestro italiano, i quello che generalmente viene definito il tiro della disperazione.

Disperazione che in un attimo diventava apoteosi, visto che la palla toccava il tabellone e si infilava nell’anello, regalando ai turchi il canestro che vale la vittoria. L’arena turca sembrava scossa da un violento terremoto, i giocatori turchi si scioglievano in lunghi abbracci, mentre Gentile e compagni chinavano il capo e si dirigevano verso lo spogliatoio. E dire che Milano ha dominato per lunghi tratti la partita, piegandosi alla reazione avversaria solo nel quarto quarto. Erano riusciti comunque a ritrovare la forza di portarsi avanti e di arrivare all’ultimo secondo in vantaggio di due punti.

Ma il tiro di Planinic ha vanificato gli sforzi dell’EA7, che ora dovrà faticare non poco per risalire posizioni nella Top 16 e puntare ai play-off. Peccato per l’Ea7 Milano, ma chapeau di fronte al regista croato, fortunato sì, ma anche particolarmente coraggioso.

Eurolega, il canestro da 23 metri che beffa Milano

Photo Credits |  OZAN KOSE/AFP/Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti