Una libanese in topless ai Giochi di Sochi

Le foto osè di Jackie Chamoun, slalomista libanese, scatenano numerose reazioni sul web.

di Gioia Bò 12 febbraio 2014 19:49
sochi 2014 libanese topless

Foto di donne seminude, calendari al limite della decenza, sportive che mettono in mostra le parti migliori del proprio corpo. Cosa c’è di strano? Nulla, se non ti chiami Jackie Chamoun, slalomista ai Giochi di Sochi, libanese di origine. La bella atleta qualche tempo fa ha posato per un calendario senza veli, arrampicandosi su una parete con indosso solo un paio di slip ed uno zaino.

La domanda torna a far capolino: cosa c’è di strano? Nulla, ma la ragazza in questione viene da un Paese poco abituato a vedere le donne in topless, sebbene non si parli di una zona del mondo caratterizzata da un rigore strettissimo nei costumi. Le foto hanno fatto il giro del web ed in molti hanno storto il naso di fronte alle audaci pose, tanto che la stessa Chamoun si è vista costretta ad ammettere:

Sì, ho fatto fotografie tre anni fa per un calendario austriaco insieme ad altre tre atlete. Gli scatti però non erano come le immagini mostrate in questo video, che è stato girato durante la preparazione del set e che non doveva essere reso pubblico. Comunque voglio scusarmi con tutti voi, lo so che il Libano è un Paese conservatore e queste immagini non riflettono la nostra cultura. Capisco perfettamente le vostre critiche.

Scuse accettate? Forse no, visto che il capo del Comitato Olimpico del Libano ha aperto un’inchiesta su quanto accaduto per “difendere la reputazione del Paese alle Olimpiadi”. Resta da capire se la reputazione di un Paese dipendere da quattro scatti di un’atleta. A voi le immagini ed il giudizio.

Una libanese in topless ai Giochi di Sochi

Photo Credits | JACQUES DEMARTHON/AFP/Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti