Ancora grande incertezza sul rinnovo di Hamilton con la Mercedes

Cosa sappiamo sulle prossime scelte da parte del campione del mondo

di Maria Barison 22 Gennaio 2021 11:11
Spread the love

Non manca tanto all’inizio della nuova stagione di Formula 1, ma in questi giorni tiene banco una questione ancora in sospeso, come il rinnovo di Hamilton con la Mercedes. C’è grande incertezza sotto questo punto di vista. Il nuovo CEO di Formula 1 Stefano Domenicali ammette di essere incerto sul futuro del pilota di punta del circus. A 50 giorni dall’inizio dei test per il nuovo campionato, Hamilton deve ancora confermare se continuerà a guidare per i campioni del mondo nella stagione 2021 di F1.

Cosa ha detto Domenicali sul possibile rinnovo di Hamilton con la Mercedes

Domenicali, che è subentrato a Chase Carey come presidente e CEO della Formula 1, ha parlato con Hamilton durante la bassa stagione ma non è riuscito a far luce sui dubbi sul suo futuro.

“Ho parlato con Lewis, abbiamo parlato durante il periodo natalizio”, ha detto Domenicali a Sky Sport Italia. “Si sta preparando. Non mi ha detto se firmerà o meno il rinnovo con Mercedes”.

Hamilton è entrato a far parte della Mercedes dalla McLaren nel 2013. Ha firmato il suo ultimo rinnovo del contratto, un accordo di due anni che lo porterà fino alla fine del 2020, durante la stagione 2018.

Le ottime prestazioni della Mercedes la scorsa stagione, quando la squadra ha vinto 13 gare su 17, offrono a Hamilton una forte possibilità di conquistare un ottavo campionato da record se tornerà a guidare per la squadra quest’anno, cosa che ci si aspetta che faccia. Domenicali ha detto che Hamilton “ha una grande opportunità” per diventare “il più forte del mondo” in termini di risultati in Formula 1.

“Ha anche l’opportunità di continuare a svolgere un ruolo che va oltre la dimensione sportiva”, ha aggiunto Domenicali. “E potrà farlo in futuro.”

Hamilton è un fervente sostenitore dell’antirazzismo, della diversità e del movimento Black Lives Matter. Domenicali ha indicato ieri la conferma delle iniziative antirazzismo pre-gara introdotte in Formula 1 lo scorso anno, con ‘#WeRaceAsOne’ che proseguirà nel 2021.

In sostanza, l’aspettativa è che un accordo venga ratificato, come sottolinea Croft, e il capo della Mercedes Toto Wolff, che dal canto suo ha espresso la sua fiducia che la comunicazione aperta tra le due parti servirà bene a tutti. Tuttavia, mentre le discussioni sono continuate fino alla fine della scorsa stagione e ora nel nuovo anno, il carosello dei piloti di F1 ha portato avanti la sua routine annuale. Tanto che ora ogni posto è occupato tranne quello accanto a Valtteri Bottas.

Tags: hamilton
Commenti