Big match al Franchi: c’è Fiorentina-Inter

Un approfondimento, in vista della partita di venerdì in programma al Franchi

di Maria Barison 1 Febbraio 2021 16:05
Spread the love

La ventunesima giornata di Serie A metterà di fronte due squadre che si sono incontrate già di recente in Coppa Italia. Stiamo parlando di Fiorentina e Inter, compagini di certo storiche del campionato italiano, ma che da diversi anni inseguono obiettivi molto diversi in classifica. Anche stavolta i viola devono lottare per la salvezza portando a compimento quella che si spera essere una stagione di transizione, durante la quale i toscani hanno cambiato anche allenatore. Il “Biscione”, invece, mira chiaramente allo scudetto, sfuggito l’anno scorso per un soffio.

La Fiorentina non gode certo di grandi mezzi per ostacolare le big, nonostante poco prima di Natale sia riuscita nel colpaccio allo Stadium, battendo la Juventus con un secco 3-0. Gli uomini di riferimento dei gigliati sono sempre gli stessi: non si può prescindere da Ribery, indubbiamente l’elemento di maggiore esperienza nella rosa, oltre che da Vlahovic, che si sta ritrovando. Cesare Prandelli non può affidarsi anche alla freschezza di Castrovilli squalificato, che nonostante la giovane età è già risultato decisivo in alcuni incontri importanti. Anche Giacomo Bonaventura dovrà dire la sua. A incontrare parecchie difficoltà negli ultimi tempi è invece José Callejon, che sta soffrendo perlopiù un equivoco tattico. Lo spagnolo sta faticando a trovare la giusta collocazione in campo.

L’Inter, invece, si affida principalmente all’esplosività di Romelu Lukaku. Il bomber nerazzurro è stato persino criticato dall’ex Antonio Cassano e qualche addetto ai lavori non manca mai di sottolineare i rari errori del gigante belga, ma l’importanza di quest’ultimo nello scacchiere di Conte è evidente. Se non c’è lui, Lautaro & co. rischiano di non vedere la porta, come successo ad esempio a Genova, nel giorno dell’Epifania, quando l’Inter ha subito una dolorosa sconfitta per mano della Sampdoria. Lukaku, che non era al meglio per un problema al quadricipite, era entrato solo nel finale e non era riuscito a risultare decisivo.

L’Inter ha il dovere di battere la Fiorentina anche in virtù del recente passo falso del Milan, che ha perso lo scontro diretto con la Juventus. I nerazzurri sono usciti anzitempo da tutte le competizioni internazionali, a causa dell’ultimo posto nel girone di Champions, che ha estromesso i meneghini anche dall’Europa League. Insomma, va da sé che tutte le speranze dei nerazzurri sono rivolte al campionato. Quest’estate Antonio Conte ci ha pensato più volte prima di continuare la sua avventura sulla panchina dell’Inter e se alla fine dovesse rimanere con un pugno di mosche, si formerebbe una macchia indelebile nella sua carriera da tecnico.

Il match tra Fiorentina e Inter si disputerà al Franchi la sera del 5 febbraio, alle 20:45. In campionato, i padroni di casa non si impongono dall’aprile del 2017, quando i viola diedero vita a un rocambolesco 5-4. Ad andare a segno in quella partita fu anche il compianto Davide Astori. A settembre, nella gara del girone d’andata, l’Inter ha vinto invece per 4-3, recuperando lo svantaggio iniziale. Il palinsesto delle scommesse live tiene sempre conto dei big match e sicuramente ci sarà da divertirsi anche con Fiorentina-Inter. Gli ospiti, comunque, partono con il favore dei pronostici.

Commenti