Zanardi inarrestabile: “Voglio vincere anche a Rio a 50 anni”

Alex Zanardi annuncia la sua presenza alle Olimpiadi di Rio 2016 quando avrà 50 anni.

di Marco Ferraro 31 ottobre 2012 20:43

Ha fame, ha ancora ancora fame. Nonostante tutto. Alex Zanardi è fatto così, non è abituato a stare fermo, a riposarsi o ad andare in vacanza dopo una vittoria. Il terribile incidente che ha rischiato di fargli perdere la vita gli ha fatto cambiare visione della vita. Godere di ogni istante, non abbattersi anzi, fare di necessità virtù. Amputate entrambe le gambe dopo quel terribile incidente, l’ex pilota di Formula uno bolognese non si è abbattutto, ma ha saputo trasformare le sue difficoltà in gioie, ha saputo fare di necessità virtù. Tanto da diventare un pluricampione alle Paralimpiadi di Londra 2012. E non sembra averne abbastanza: “Comunque, voglio dirle una cosa: io, a Rio, ci sarò. Sì, certo, me lo dovrò guadagnare, ma ci sarò. E se ci vado, non è per vedere la spiaggia. Sa come si dice nel nostro ambiente: “dal secondo posto in giù è come le balle dei cardinali non servono a niente”, o almeno dovrebbe essere così”.Parole di Zanardi, rilasciate al mensile GQ che uscirà in edicola domani.

Quando l’intervistatore gli fa notare che alle olimpiadi brasiliane a Rio de Janeiro, tra quattro anni, avrà ben 50 anni, non pochi per un atleta, l’ex pilota di formula uno, conduttore televisivo e pluricampione paralimpico di handbike, non ci pensa un attimo a rispondere: “Non importa, io ci sarò a Rio. Tiro come una bestia”. Tira dritto Zanardi. Sempre col sorriso stampato sul viso, sorriso che Zanardi vuole mostrare anche in Brasile tra quattro anni, magari alzando nuovamente altre  2 medaglie d’oro e una d’argento come a Londra. E se invece di andare a Rio, Zanardi si buttasse in politica? “Ma no, non mi sento pronto, non è il mio. Pensi che la prima volta ho votato Craxi perché mi sembrava uno con la faccia onesta… E poi, se scambio il Darfur per una scatola di cioccolatini, da uomo di sport ci sta anche. Ma da politico, dai, che figura di merda”, ha detto Zanardi commentando la raccolta di firme portata avanti da alcuni suoi fan per chiedere a Napolitano di nominarlo senatore a vita. Niente politica quindi, solo handbike e tante medaglie ancora, tra quattro anni a Rio, a 50 anni.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti